Home > Tutti i modelli > Brainstorming inverso

Brainstorming inverso

> Esplorare e riflettere insieme

L’esercizio dello scenario catastrofico (chiamato anche brainstorming inverso o brainstorming negativo) consiste nel cercare tutte le idee che contribuiscono al fallimento di un progetto. L’obiettivo qui non è pensare alle ragioni del successo (come nella maggior parte delle tecniche di creatività) ma piuttosto di concentrarsi sul contrario: gli elementi che potrebbero portare al disastro.

Prerequisiti

Identificare la situazione, l’obiettivo o il problema, se possibile sotto forma di domanda. Poi riformulatela come una sfida o un disastro... senza girarci attorno, meglio essere diretti e anche esagerare.
- 'Come possiamo migliorare la soddisfazione degli utenti verso il nostro servizio clienti?' diventa 'Come possiamo fornire la peggiore esperienza utente con il nostro servizio clienti?'.

Prepara una attività Lavagna a turni, con votazione a punti e limite di 10-15 minuti.

Prepara una seconda Lavagna per trovare soluzioni, in modalità in tempo reale, includendovi anche con una sessione di votazione a punti.

Impostazioni attività Lavagna

  • Formato dell’attività: a turni (1ª tabella) e in tempo reale (2ª tabella)
  • Voto: in punti (da 3 a 5 per partecipante)
  • Gestione del tempo: cronometro o timer (10-15 min)

Corso di azione

1

Presentazione

Presenta il problema al gruppo e spiega il metodo. Assicurati che tutti capiscano lo scopo dell’esercizio.

2

Esplorazione

Individualmente e in silenzio, i partecipanti procedono annotare le proprie idee di disastro sul blocco note.

Insisti sulla necessità di mostrare il peggio, ma ricorda a tutti che devono essere situazioni realistiche! Così eviterai idee troppo ridicole.

3

Raccolta

I partecipanti spostano le loro idee sulla Lavagna in modo da renderle visibili a tutti. Prima di passare alla fase della scelta, dovrai ordinare le idee e ripulire la tua Lavagna:

  • crea categorie per i temi identificati e usale per raggruppare le idee
  • raggruppa le idee che si somigliano nei diversi gruppi
  • riunisci le idee simili: conserva solo un’idea e aggiungici un marcatore per identificare che è stata suggerita più volte.
  • Per esempio:

L’idea: 'Non ci sono documenti per il processo X' è stata suggerita 5 volte; prendi l’idea e rinominala in:

- 'Non ci sono documenti per il processo X (5)' oppure 'Non ci sono documenti per il processo (*****)'

4

Selezione

Passa alla sessione di voto in modo che il gruppo possa selezionare le catastrofi prioritarie su cui lavorare.

5

Discussione

Esamina insieme al gruppo le idee iniziali della selezione e assicurati che tutti siano d’accordo.

Passa alla seconda Lavagna.

Crea una categoria per ogni 'catastrofe' selezionata e chiedi al gruppo di inviare da 1 a 3 idee di rimedio ciascuno. Sottolinea che deve trattarsi di rimedi concreti.

6

Selezione

Passa alla sessione di voto in modo che il gruppo possa selezionare le soluzioni migliori da attuare.

7

Sintesi

Al termine di quest’attività, avrete una lista di possibili insidie e rimedi. Puoi inserire le azioni direttamente nell’area di discussione per ritrovarle nel report del meeting.

Suggerimenti e varianti

Ci sono due modi in cui questa attività può andare fuori rotta (a seconda del gruppo e delle sue dinamiche).

  • Attenzione a non generare troppe idee o idee troppo folli, limitate il volume!
  • Incoraggiate le persone a lasciar perdere se le proposte sono troppo 'gentili'!
Attività Lavagna
30 a 60 min
2 a 50
Intermedio
Esplorazione
Anticipare le difficoltà, gli ostacoli e le criticità di un progetto per trasformarle in opportunità positive.
'Il meglio dal peggio' per far nascere idee innovative.