Home > Tutti i modelli > Matrice Impatto-Fattibilità

Matrice Impatto-Fattibilità

> Stabilire priorità e decidere insieme

Il team ha troppe idee di azioni da attuare? La prima cosa da fare è rallegrarsi per questo forte coinvolgimento! Poi puoi usare la matrice Impatto-Fattibilità per assegnare le priorità e selezionare insieme le idee da mettere effettivamente in pratica. Questa prioritizzazione mette in primo piano la logica.

La matrice si basa pertanto su 2 assi: il grado di impatto e il grado di fattibilità di ogni azione.

Prerequisiti

Prepara una attività Matrice in modalità griglia. Assegna all’asse delle ascisse il nome "Fattibilità" e a quello delle ordinate il nome "Impatto".

Se necessario, organizza la gestione del tempo.

Elenca gli elementi che dovrebbero essere prioritari se li hai già pronti (elaborati magari durante un precedente esercizio di brainstorming, per esempio) oppure chiedi ai partecipanti di elencarne alcuni sul momento. Nel secondo caso, dovrai inserire i suggerimenti direttamente in tempo reale.

Impostazioni attività Matrice

  • Activity format: Grid
  • Horizontal axis: Feasibility/Vertical axis: Impact
  • Time management: optional

Corso di azione

1

Presentazione

Spiega al gruppo il significato dei 2 assi:

  • Impatto: è una misura del grado in cui la proposta rende possibile il raggiungimento di obiettivi mirati. A 10, ha un impatto molto forte; a 0, non ha impatto. 
  • Fattibilità: misura quanto l’azione è effettivamente fattibile nella pratica. 

Concorda i concetti di impatto e fattibilità. Per misurare l’impatto delle suggerimenti avanzati, potrebbe essere necessario ricordare a tutti quali sono gli obiettivi iniziali. In che misura ogni azione contribuisce all’obiettivo?

Per quanto riguarda la fattibilità, si tratta di avere le risorse necessarie? Il tempo? I mezzi finanziari? Ci sono molte domande che è necessario porsi per valutare la reale fattibilità di un’azione.

Ripassa la lista delle azioni proposte per avere la certezza che tutti abbiano capito.

2

Esplorazione

I partecipanti valuteranno poi individualmente e in silenzio ogni azione, posizionandola direttamente sulla matrice.

3

Discussione

Una volta che tutto il gruppo ha partecipato, si può ritornare sulla matrice per assicurarsi che ci sia accordo. Le 4 zone rappresentano i 4 gradi relativi di priorità: più scura è la zona, più alta è la priorità delle azioni in essa collocate. Ora tutto quello che devi fare è scegliere le azioni che rappresentano il miglior mix di alto impatto e alta fattibilità.

4

Sintesi

Inserisci le azioni prioritarie nell’area di discussione, rivedete insieme i compiti da pianificare e da delegare in modo da poter prendere le relative decisioni.

Questo metodo permette al team di concludere la sessione disponendo di un piano d’azione reciprocamente concordato, contenente le idee che collettivamente sono ritenute le migliori.

Alla fine dell’attività, potrai inviare il report automatico del meeting e il piano di azione ai partecipanti.

Attività Matrice
5 a 30 min
Qualsiasi gruppo
Principiante
Chiusura
Dare priorità alle azioni da intraprendere valutandone impatto e fattibilità.
Il metodo più usato per selezionare logicamente le migliori azioni da una lista data.